Lanuvio per la democrazia

Documento Programmatico della Lista Civica Lanuvio per la Democrazia

La storia

Abbiamo scelto di chiamare la nostra associazione “Lanuvio per la Democrazia” per mettere in risalto da un lato le radici e dall’altro i valori che ci spingono ad assumerci la responsabilità di un lavoro culturale e politico orientato a tutelare e promuovere il primato dei diritti inviolabili del singolo e delle sue formazioni sociali rispetto alle istituzioni.

 

Tutelare e promuovere la democrazia partecipata nella nostra società significa oggi, in primo luogo, proteggere e sostenere i diritti fondamentali dei cittadini.

 

Forse mai quanto in questi ultimi tempi i diritti riconosciuti dalla Carta Costituzionale del nostro Paese, sono oggetto di una campagna di aggressione che utilizza ogni mezzo, ed in particolare un malinteso concetto di libertà, per sgretolare la credibilità e la tenuta di questo istituto sul quale si regge l’intero edificio democratico e lo stesso tessuto economico e sociale della comunità civile.

 

La libertà non si esaurisce nel diritto dei cittadini singoli e associati di avere delle opinioni e di manifestarle, ma anche nella possibilità di organizzarsi e di prendere l’iniziativa in vari campi adoperandosi per l’edificazione del bene proprio e di tutti.

 

A servizio di questo diritto la politica è chiamata ad assumere precise responsabilità e purtroppo non lo fa.

 

C’è, in altri termini, un dato che viene “prima” di ogni altro e precede quindi anche il soggetto pubblico, troppo spesso identificato con il protagonista indiscusso della vita civile. Questo dato è il cittadino con la sua libertà, con i suoi diritti.

 

Compito della politica è per noi ridare voce al cittadino e farlo diventare protagonista della vita democratica. Solo in tal modo sarà realmente “una risorsa della società” e non un suddito dei potenti e prepotenti di turno a tutti i livelli.

 

La contrapposizione ideologica tra coalizioni e partiti è la negazione del bene comune e l’affermazione degli interessi di parte. Al contrario, è proprio il superamento di questo schema che può assicurare una risposta ai bisogni di tutti e rendere possibile una più equa distribuzione del benessere.

Destinazione Futuro

Possiamo affermare con orgoglio che la nostra Lista Civica sta per diventare maggiorenne.

 

Siamo presenti dal 2006 nello scenario politico lanuvino, e da 10 anni, dopo 5 anni passati all’opposizione del Consiglio Comunale, abbiamo il mandato per amministrare Lanuvio.

 

Pensiamo che il nostro progetto per migliorare il nostro Paese sia ancora attuale e ancora più forte in virtù dell’esperienza maturata e del ricambio generazionale che siamo stati in grado di mettere in campo.

 

Abbiamo mantenuto, sempre, il patto elettorale suggellato con i cittadini attraverso l’esercizio del voto e nonostante l’evolversi e il susseguirsi delle stagioni della politica siamo stati in grado di mantenere unita la nostra realtà.

 

La nostra credibilità poggia su due colonne: la forza dei fatti e l’affidabilità. Non abbiamo mai abdicato al nostro ruolo amministrativo, non ci siamo mai negati al dialogo e al confronto, abbiamo seguito con costanza ogni evoluzione o situazione rilevante per il nostro territorio.

 

Abbiamo dimostrato di essere all’altezza dei ruoli e abbiamo rilanciato Lanuvio nella considerazione politico – amministrativa degli amministratori e dei cittadini dell’intera Provincia di Roma.

 

Lanuvio conta di più! Non si può negare. E ciò è stato possibile solo ed esclusivamente grazie ad un lungo lavoro del Sindaco e di tanti esponenti della maggioranza.

 

I motivi che ci hanno messo insieme sono moltissimi, ma l’aver scelto Lanuvio prima di ogni altra cosa è senza dubbio il nostro marchio di fabbrica.

 

Pur venendo da percorsi politici differenti abbiamo fatto della diversità una ricchezza e dato seguito, con fatica e coerenza, ad un progetto che, è partito, cresciuto e si è affermato come un modello politico-amministrativo civico.

 

Eravamo, siamo e saremo sempre PER. La nostra proposta si è forgiata all’opposizione. 5 anni di proposte, di battaglie, di risultati conseguiti a beneficio della collettività.

 

Giova ricordare la proposta di Lanuvio per la Democrazia di restaurare e mettere in sicurezza il Portico degli Antonini successivamente divenuto il nostro simbolo, ma ancor di più simbolo della rinascita culturale della nostra Città.

 

Nel primo mandato amministrativo con Luigi Galieti Sindaco abbiamo lavorato alla riorganizzazione della macchina amministrativa mettendo in atto cambianti sostanziali e radicali negli uffici strategici del Comune.

 

Abbiamo lavorato per mettere in sicurezza gran parte del patrimonio comunale iniziando dalle scuole e dagli impianti sportivi.

 

Abbiamo gestito la macchina amministrativa con l’attenzione del buon padre di famiglia conservando un bilancio sano e virtuoso ed investendo in tante opere pubbliche utili e strategiche per il miglioramento della vita quotidiana.

 

Abbiamo ripreso la via della pianificazione urbanistica con l’obiettivo di recuperare, rigenerare e restituire coerenza e servizi al nostro territorio.

 

Nel nostro secondo mandato, tediato per metà dalla pandemia, abbiamo realizzato, progettato e avviato opere importanti per l’intero Paese.

 

In tutti i settori della pubblica amministrazione abbiamo inciso radicalmente portando enormi benefici al cittadino e tracciando un percorso virtuoso concretizzato nell’ottenimento di tanti milioni di euro.

 

Lanuvio è prima cambiata e dopo cresciuta. Adesso è arrivato il momento di standardizzare il livello di qualità espresso negli ultimi cinque anni dall’Amministrazione Galieti e lavorare ancora di più laddove i tempi, le risorse, la pandemia non ci hanno consentito di fare meglio.

 

Abbiamo la forza dei fatti per dimostrare che sapremo fare meglio. Abbiamo la credibilità di chi in quindici anni non ha mai tradito e la competenza per confrontarci, ancora una volta e meglio, con il governo della nostra Città.

 

Ci impegneremo ancora di più per:

 

  1. Salvaguardare e valorizzare il patrimonio e l’insieme delle risorse presenti nel territorio comunale attraverso la progettazione, la promozione, l’organizzazione e la gestione di iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica, a potenziare le possibilità di sviluppo economico e sociale, a favorire il suo riconoscimento di polo culturale, turistico e produttivo della Provincia di Roma.

 

  1. Formulare proposte ed intraprendere iniziative atte a migliorare l’assetto del territorio e la sua economia.

 

  1. Favorire la crescita culturale di tutti coloro che intendono impegnarsi nella vita sociale attraverso lo sviluppo di un proficuo dibattito e di concrete iniziative su tematiche di interesse collettivo volte al miglioramento della qualità della vita della comunità.

 

  1. Favorire, se possibile, la rappresentanza istituzionale per consentire di dare voce alle istanze di rinnovamento provenienti dalla società civile, finalizzate ad affermare i principi e i valori fondamentali identificati dall’Associazione.

 

  1. Sviluppare nei cittadini la consapevolezza di essere parte attiva ed importante della comunità civile di Lanuvio e del suo territorio.